• Prodotti
  • Prodotti speciali
  • Pezzi di ricambio
  • Documenti
  • Servizi
  • Società
  • Contatti
  • Condizionamento dell’aria
  • Refrigerazione
  • Energie rinnovabili
  • Manutenzione industriale
Siete qui : Home > Attualità > Attualità del mese > Innovazione CARLY: nuova generazione di separatore olio CO2 140 bar : TURBOIL-R-P 14 – INTEGRITY
Attualità del mese
Innovazione CARLY: nuova generazione di separatore olio CO2 140 bar : TURBOIL-R-P 14 – INTEGRITY

Cosa significa questo nome ?

CARLY, azienda francese fondata nel 1923, ha quasi 100 anni di esistenza, si è fatta conoscere nel mondo dei componenti frigoriferi nel 1945 con il suo famoso filtro disidratatore DCY. Quest’ultimo diventerà un riferimento nel campo dei filtri disidratatori in Francia e all’estero.

Nel 1997, CARLY ha presentato un’innovazione rivoluzionaria nel campo dei componenti per la regolazione dell’olio : il separatore d’olio TURBOIL, un prodotto originale e molto efficiente.
Questo sistema di separazione "TURBOIL" brevettato da CARLY garantiva un miglior tasso di separazione olio / refrigerante secondo un concetto originale: modifica significativa della velocità, cambio di direzione, centrifugazione e fenomeno di coalescenza simultaneamente.

Nel corso degli anni, CARLY ha notato un significativo aumento degli impianti di refrigerazione con la CO2. Per partecipare attivamente a questa evoluzione del mercato, CARLY ha sviluppato una vasta gamma di componenti rispettosi del pianeta dedicato a questo refrigerante naturale

• Filtri disidratatori 64/140 bar, ermetici
• Filtri meccanici a64 bar
• Filtri Y 90 bar.
• Silenziatori 64/140 bar
• Filtri (disidratatori) con cartucce ricambiabili 60/140 bar
• Valvole di ritegno 90 bar
• Filtri olio 64/140 bar
• Test di acidità per oli speciali CO2

Grazie a stretti rapporti con i costruttori d’impianti oltre che con i loro clienti, l’équipe scientifica CARLY ha notato che l’efficienza dei separatori d’olio CO2 transcritici cambia notevolmente in funzione dei tassi di carico delle macchine.
Essi variano in modo significativo secondo l’ambiente degli impianti.
Inoltre, i refrigeranti come la CO2 funzionano ad alta pressione / alta temperatura. Queste condizioni di esercizio - più estremi rispetto ai sistemi convenzionali - portano la densità del refrigerante più vicina a quella dell’olio nel compressore. Ciò favorisce gli scambi tra l’olio del compressore da una parte e il refrigerante dall’altra.
A livello della condotta di scarico, si verifica una migrazione delle particelle fini dell’olio (dimensione inferiore a 1 micron) nel refrigerante, fenomeno amplificato con l’aumento del flusso di massa. La dimensione, la densità e la concentrazione delle particelle fini d’olio nel gas refrigerante cambiano secondo le installazioni e il loro utilizzo (tasso di carico).
Questo livello più elevato di particelle fini d’olio rende più difficile la separazione dell’olio con la CO2 rispetto ad un refrigerante convenzionale. Per questo motivo, i separatori d’ olio esistenti sul mercato presentano una serie di svantaggi. In alcuni casi, una quantità importante delle particelle fini d’olio rimane mescolata al gas refrigerante, che tende a ridurre le prestazioni degli scambiatori e ad indurre un consumo d’olio indesiderato. Questi fenomeni alla fine danneggiano le installazioni.
L’équipe scientifica CARLY considera questo problema un’opportunità per capitalizzare i suoi 20 anni di esperienza nella separazione dei refrigeranti e affrontare la nuova sfida: come sviluppare un separatore che dia dei risultati corretti, cioè ottimali, qualunque siano i tassi di carico delle installazioni.
Il progetto TURBOIL-P14 è nato all’interno della CARLY
CARLY R & D ha lanciato un programma di studi approfonditi sulla complessità della separazione nella C02 con l’obiettivo principale di sviluppare una soluzione di separazione su misura che offra i più alti standard di qualità su un’ampio livello di carico dell’installazione. Un intenso programma di analisi in laboratorio viene poi realizzato dall’équipe R & D di CARLY presso i suoi stabilmenti di LISSIEU vicino a LYON per valutare in modo globale le prestazioni dei principali separatori d’olio attualmente disponibili sui mercati nazionali e internazionali.
CARLY R & D ha potuto confermare la teoria sviluppata nella letteratura scientifica e notare che
1) il numero delle particelle fini d’olio nel flusso di massa del refrigerante tende ad essere sempre più alto nei sistemi ad alta pressione CO2 rispetto ai sistemi di refrigerazione classici.
2) il suo livello cambia con il fattore di carico dell’installazione.

Quindi, a 20 anni dall’invenzione del TURBOIL, CARLY lancia il TURBOIL-R-P14 per le installazioni CO2 transcritici per separare e reintegrare nei compressori le particelle fini d’olio, con le caratteristiche seguenti:
1. Efficienza superiore
2. Correttezza dei risultati su un’ampio livello di carico delle installazioni
3. Prodotti senza manutenzione / ermetici
4. 140 bar a 160 ° C
5. Montaggio verticale e orizzontale per alcuni modelli
6. Sistema «anti back-wash » ed effetto silenziatore

CARLY sarà lieta ricevervi sul suo stand a CHILLVENTA 2018, HALL 5-STAND 336.

In questa occasione, CARLY presenterà la sua gamma di prodotti e particolarmente la sua gamma di prodotti C02 e presenterà in anteprima la sua nuova generazione di separatore d’olio: il TURBOIL-R-P14 - INTEGRITY e le sue gamme di prodotti:
• Gamma "mini-market" fino a 10 kW
• Gamma "supermercato e industriale" fino a 289 kW.

© 2018 CARLY - Precisazioni legali
Source: http://www.carly-sa.it