• Prodotti
  • Prodotti speciali
  • Pezzi di ricambio
  • Documenti
  • Servizi
  • Società
  • Contatti
  • Condizionamento dell’aria
  • Refrigerazione
  • Energie rinnovabili
  • Manutenzione industriale
Siete qui : Home > Servizi > Focus Prodotti CARLYNEWS > Componenti per la CO2 (R744)
Componenti per la CO2 (R744)

I componenti frigoriferi per la CO2 (R744)

La CO2 é un fluido frigorigeno sempre più utilizzato perché é considerato ecologico : impatto nullo per quanto riguarda strato di ozono (ODP = 0) e debole impatto nell’effetto di serra.
Le sue caratteristiche termodinamiche sono ottime, nonostante che le pressioni di servizio siano più elevate rispetto a quelle degli HFC.

La CO2 é un fluido non infiammabile, non esplosivo e non pericoloso.
A bassa temperatura, le sue caratteristiche termodinamiche permettono di ridurre i volumi dei circuiti frigoriferi e il consumo energetico. La temperatura critica di 30,98°C limita il suo utilizzo.

In un’installazione frigorifera con una condensazione ad aria, il ciclo può funzionare sopra questa temperatura critica, ed é chiamato transcritico.

Nella refrigerazione a bassa temperatura, la CO2 può essere utilizzato sia come fluido frigorifero sia in cascata con un altro fluido frigorigeno.
In tale condizioni il ciclo funziona sotto la temperatura critica, ed é chiamato subcritico.

Le pressioni di funzionamento della CO2 sono alte, circa 140 bar per cicli transcritici e tra 40 e 52 bar per cicli subcritici.
Le pressioni di servizio dei componenti devono resistere alla pressione legate alla temperatura interna nel caso di arresto del circuito frigorifero.
Ad esempio, con una temperatura ambiente a 32° C (Réf ENV 378-2), la pressione all’interno del sistema frigorifero é superiore a 74 bar.
I sistemi frigoriferi CO2 in ciclo subcritico, possono essere mantenuti in temperatura da un gruppo frigorifero annesso o scaricando l’eccesso di pressione in un ricevitore di stoccaggio.


Componenti frigoriferi

1) Ciclo transcritico

I sistemi frigoriferi che funzionano in ciclo transcritico sono essenzialmente le pompe di calore, i distributori di bevande e le centrali di refrigerazione a media temperatura.
Nella refrigerazione commerciale, le centrali frigorifere che utilizzano la CO2, operano in ciclo transcritico in media temperatura e in ciclo subcritico a bassa temperatura.

L’uso dal CO2 in ciclo transcritico richiede dei componenti con le seguente pressione di servizio:

Posizione

Pressione
 massima di servizio
(bar)

Temperatura 
massima di servizio
(°C)

Prodotti

Mandata
 compressore

140 bar

160°C

Silenziatori, separatori d’olio, valvole

Uscita
« gaz cooler »

140 bar

60°C

Filtri disidratatori, ricevitori di liquido, indicatori di liquido,valvole

Uscita evaporatore

40 bar

30°C

Separatori di liquido, filtri di aspirazione, valvole

Gli acciai al carbonio sono compatibili con le applicazioni transcritiche. Occorre solo adottare lo spessore idoneo per resistere alle alte pressioni e temperature.
Su richiesta CARLY propone filtri disidratatori e indicatori per applicazioni transcritiche.


2) Ciclo subcritico

Le installazioni funzionanti in ciclo subcritico sono per la bassa temperatura (-25°C a -45°C) commerciale o industriale.
Diversamente dai fluidi sintetici (CFC, HCFC HFC etc.), la CO2 opera con pressioni di servizio molto alte, specialmente in bassa temperatura.
I componenti posizionati sulla condotta del liquido o dell’aspirazione devono resistere ad alte pressioni e basse temperaure.
La maggioranza degli acciai al carbonio non permettono di operare con sicurezza a basse temperature e alte pressioni.
E’ opportuno utilizzare sia acciai per basse temperature (LTCS) sia acciai inossidabili in cui la resilienza è particolarmente adatta.

L’uso della CO2 in ciclo subcritico richiede dei prodotti con le seguente pressioni di servizio:

Posizione

Pressione
 massima di servizio
 (bar)

Temperatura
minima di servizio
(°C)

Temperatura 
massima di servizio
(°C)

Prodotti

Mandata
compressore

40 (52)*

0

150

Silenziatori, separatori d’olio, tubazione flessibili, valvole

Condotta liquida

40 (52)*

-20

0

Filtri disidratatori, ricevitori di liquido, indicatori di liquido, filtri impurità

Condotta
aspirazione

28

-50

-20

Separatori di liquido, filtri di aspirazione, tubazioni flessibili

(*) Evoluzione delle pressioni di servizio per prendere in considerazione l’aumento delle temperature di condensazione.

CARLY propone una gamma di componenti compatibili (tabella sopra allegata) con le applicazioni subcritiche CO2.
Stiamo sviluppando una gamma di prodotti in acciaio inossidabile (filtri a cartuccia, filtri disisdratatori, separatori del liquido) per rispondere alle richieste del mercato.

Filter drier shell stainless steel - BCYFilter drier stainless steel - DCYSection line accumulator stainless steel - LCY

 

Prodotti CARLY compatibili con le applicazioni subcritiche CO2:

Gamma prodotti CO2

© 2019 CARLY - Precisazioni legali
Source: http://www.carly-sa.it